Pasticceria Artigiana

Nascita della Rocca

Di anonimo (da cantare sull’aria di “Paesanella”)

Quando andava spargendo i suoi monti il Signor

Nel suo viaggio

Ha perduto un bel pezzo di roccia di vari color

Nel villaggio

Di Cavour

Disse allora sta bene lasciamola qui

Nacque la Rocca così

               

                Tu che sembri alle montagne

                Oh Rocca bella

                Con i funghi e le castagne

                Oh Rocca bella

                Fai accorrer da lontano

                La gente in folla

                A merendare nell’ombra tua d’or

                Oh Rocca bella

 

Con le piante e i bei prati coperti di fiori

Di un bel manto

Sei vestita

Nella storia del mondo ci puoi riportar

Nelle rocce

E’ scolpita

Di Cavour la Bandiera e l’orgoglio sei tu

T’amo mia Rocca così

 

                Tu che sembri alle montagne

                Oh Rocca bella

                Con i funghi e le castagne

                Oh Rocca bella

                Fai accorrer da lontano

                La gente in folla

                A merendar nell’ombra tua d’or

                Oh Rocca bella

                A merendar nell’ombra tua d’or

                Oh Rocca bella

               

                 

Condividi questa pagina su