TENUTA LA MORRA

075 - Una Benso di Cavour, Superiora al Monastero della Visitazione


Il suo nome da religiosa era Suor Francesca Agostina, ma lei era Caterina Enrichetta Benso di Cavour , una dei 15 figli del Marchese Michele Antonio, bisnonno del Conte Camillo.
Nacque a Torino l’11 luglio 1749 e fece la vestizione religiosa il 28 agosto 1768 come sorella corista. La professione iniziò il 12 settembre 1769.
Fu superiora del Monastero dal 30 giugno 1814 al 22 maggio 1817.
Il Monastero della Visitazione sorse nel 1643 in quello che fu il Palazzo dei Conti Porporato. Le prime suore visitandine erano giunte a Pinerolo da Embrun nel 1634 auspicate proprio da Francesco di Sales che già aveva fondato l’Istituto della Visitazione di Annecy. Prima di trasferirsi definitivamente nel Palazzo, avevano creato un primo nucleo del Monastero in una piccola casa del borgo. Educando le giovani delle case signorili del Piemonte, hanno fatto crescere nel tempo anche il “lustro” della città.
Suor Francesca Agostina era sorella del nonno di Camillo Benso, Giuseppe Filippo Benso, 6° Marchese di Cavour andato sposo a Giuseppa Francesca Filippina di Sales, discendente della famiglia del Santo.
Il Conte Camillo di Cavour – scrive J. Bernardi in un opuscolo ottocentesco riguardante il monastero – ad una buona superiora che ansiosamente interrogavalo, rispondeva: “finchè io viva e possa, le operose figlie del santo mio zio, non saranno scacciate dal pietoso asilo, in che si raccolsero.”
Suor Francesca Agostina dei Benso di Cavour morì il 2 luglio 1821, giorno solenne per il monastero in quanto celebrativo proprio della Visitazione della Vergine.
Alla morte di una consorella, era prassi nei monasteri della Visitazione, scrivere un riassunto della vita della defunta e inviarlo a tutti gli altri monasteri della Visitazione. Poiché il monastero pinerolese era di origine francese, queste memorie venivano scritte in francese, e quelle riguardanti la nostra suora incominciavano così:
Dans ce jour, solemnel pour nous, de la Visitation de la Sainte Vierge cette Mére de grâces, nous a visitées d’une manière bien douloureuse, en nous enlevant notre chére soeur déposée, Françoise Augustine Bens de Cavour, sujet bien digne de son affetion maternelle, et de nos regrets,…”.
Suor Francesca Agostina riposa nel sepolcreto interno del Monastero e la sua tomba è ancora visibile a tutt’oggi. 
A Cavour, nella frazione di Babano, una cascina settecentesca donata a suo tempo al Monastero, è denominata “Cascina delle Monache”. Era stata fondata dalla Marchesa Adelaide di Monferrato.

Condividi questa pagina su