Locanda La Posta

Fusero Bruno

Bruno Fusero è nato nel 1949 a Cavour dove ancora vive e lavora, ha frequentato il Liceo Artistico di Torino sotto la guida di Raffaele Pontecorvo.
Presto si libera della pressioni culturali imposte dall’accademia e sceglie di esprimersi in maniera “informale” che abbandona negli anni ’80 e va alla ricerca di una nuova iconologia più vicina all’arte astratta a volte quasi “geometrica-razionale” di origine riferibile al “neoplasticismo”.
Nel 1972 allestisce la sua prima mostra personale nel salone consigliare del Comune di Cavour e da allora è presente nel mondo artistico con mostre collettive e personali.
Come docente di “arte e immagine” ha svolto attività didattica dal 1972 al 2009.
Dal 1985 è iscritto alla Società Promotrice delle Belle Arti di Torino dove espone annualmente su invito della commissione artistica della quale è attualmente membro eletto per il biennio 2010/2011 (incarico che già aveva coperto negli anni 2007/2008).
Nel 1995 in sodalizio con Dedalo Montali partecipa alla formazione del “centro internazionale di arti visive” e collabora come ordinatore all’allestimento della prima Mostra d’Arte Contemporanea “Città di Cavour” presso l’abbazia di Santa Maria e nel 1996 alla seconda Mostra d’Arte Contemporanea “Omaggio a SCHÖMBERG”.
Sempre nel 1996 partecipa su invito alla Mostra - Un terreno di confronto: “I giardini del Pellico” (Saluzzo).
Nel 2003 in occasione della manifestazione di TuttoMele gli viene assegnato il primo premio di pittura “Cavour”.
Nel 2008 allestisce la sua personale alla Promotrice delle Belle Arti di Torino. 

Dal catalogo – Mostra d’Arte Contemporanea “Città di Cavour” 1995
… La sua posizione nel contesto dell’arte attuale è spesso in bilico tra la dissacrazione delle tecniche tradizionali e l’invenzione di nuovi processi esecutivi, passa disinvoltamente dal «materico allo speculare». Certi suoi dipinti realizzati con ricercata nitidezza e fisicità altri sembrano superfici rupestri carichi di stratificazioni depositate dal tempo e dalle intemperie. Nulla nelle sue opere è gradevolmente piacevole, ma neanche compiacimento del contrario…
Dedalo Montali

Dal catalogo – Mostra personale “Società Promotrice delle Belle Arti in Torino” 2008
… Pittura, come rapporto fra l’ambiente e il sogno, fra il segno graffito e le immagini, fra le strutture e l’invenzione di un territorio inesplorato della memoria. Attento alla suggestiva stagione di Dedalo Montali, Fusero richiama l’osservatore su un universo di sottili emozioni che presiedono alla formulazione del dettato pittorico, alla piena determinazione di spaziali entità astratto-materiche, alla continua ricerca di un’area geografica dove l’articolarsi inesausto e frammentario della linea crea un tessuto urbano permeato dalla luce atmosferica.
Angelo Mistrangelo

Bruno Fusero Via Re Umberto, 1 – Cavour – Tel. 0121 69715 – Cell. 340 3189518


DISSONANZE ATEMICHE - ACRILICO SU TELA
DISSONANZE ATEMICHE - ACRILICO SU TELA
EFFETTO NOTTE - TECNICA MISTA SU TELA
EFFETTO NOTTE - TECNICA MISTA SU TELA
ESPLORAZIONE DEI SENSI - TECNICA MISTA SU TAVOLA
ESPLORAZIONE DEI SENSI - TECNICA MISTA SU TAVOLA
GIUSTAPPOSIZIONE - ACRILICO SU TELA
GIUSTAPPOSIZIONE - ACRILICO SU TELA
ICONA OVALE - TECNICA MISTA SU TAVOLA
ICONA OVALE - TECNICA MISTA SU TAVOLA
IPOTESI DI PAESAGGIO - TECNICA MISTA SU TAVOLA
IPOTESI DI PAESAGGIO - TECNICA MISTA SU TAVOLA
PAESAGGIO URBANO - TECNICA MISTA SU TELA
PAESAGGIO URBANO - TECNICA MISTA SU TELA
PLANANDO - TECNICA MISTA SU TAVOLA
PLANANDO - TECNICA MISTA SU TAVOLA
VOGLIA DI MARE - TECNICA MISTA SU TAVOLA
VOGLIA DI MARE - TECNICA MISTA SU TAVOLA
Condividi questa pagina su