034 - A Cavour un parco dedicato al Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa


Fu inaugurato il 10 novembre 1991, in occasione della 12° edizione di TUTTOMELE, presenti il Ministro Bodrato con le alte cariche istituzionali e militari della Regione Piemonte. Un cippo con il nome del generale, nel verde prato antistante le scuola elementari, per trasmettere agli scolari di ogni tempo il messaggio di impegno a compiere tutti i giorni, anche da semplici cittadini, il proprio dovere.
Il consiglio comunale di Cavour intese così ricordare un eroe e ringraziare nel contempo, pubblicamente, l’Arma dei Carabinieri per il servizio in favore dei cittadini.
Carlo Alberto Dalla Chiesa, nativo di Saluzzo, Capo Ufficio alla Legione Allievi, fu dal 1973 al 1977 Comandante della Brigata Torino. In questo periodo, in diverse occasioni, visitò Cavour e la locale stazione dei Carabinieri.
Direttore del servizio di sicurezza degli Istituti di prevenzione e pena, dal 1978 fu coordinatore delle forze di polizia per la lotta contro il terrorismo, alle dirette dipendenze del Ministero dell’Interno.
Nel 1979 fu promosso generale di divisione e, nel 1981, fu nominato Comandante Generale dell’Arma.
Una recrudescenza di delitti di stampo mafioso portò alla sua nomina di prefetto di Palermo, dove, appena un anno dopo, fu barbaramente ucciso insieme con la seconda moglie, Emanuela Setti Carraro, e con l’autista.
Il nome del generale Dalla Chiesa è stato affiancato (in occasione dell’ottava edizione della “Giornata Storica Pegliese”, tenuta a Pegli nel 1998) a quello di Giacomo Della Chiesa (1854-1922), divenuto Papa nel 1914 col nome di Benedetto XV, “… uno dei più autentici pastori del secolo” a cui i Turchi, a Istanbul, hanno fatto costruire un monumento alla memoria con una straordinaria epigrafe che lo definisce ”… benefattore dei popoli senza distinzione di nazionalità e di religione”.
Ricerche anagrafiche condotte hanno stabilito che il cognome “Dalla Chiesa”, variato per una errata trascrizione presso il Comune di Torino, deriva dallo stesso ceppo originario dei “Della Chiesa”.
Un Papa e un generale dunque, due nobilissime personalità, una ligure per nascita e per cultura, l’altra piemontese, accomunate, oltre che dalle origini genealogiche, dalla medesima grande vocazione di servizio verso l’umanità per le nobili cause della pace e della giustizia.
Al generale Carlo Alberto della Chiesa, sempre a Cavour, il 10 novembre 2012, è stata intitolata la locale Sezione Carabinieri.

Condividi questa pagina su